2010 21/07

Mauro Marin parla della sua schizofrenia in un libro

Più info: Grande Fratello 13: Opinionisti Manuela Arcuri e Cesare Cunaccia

Attraverso un libro Mauro Marin racconta della sua permanenza in un ospedale psichiatrico a causa della schizofrenia.

“C’è una cosa che non vi ho detto” questo il titolo del libro che il vincitore del Grande Fratello 10 Mauro Marin si appresta a pubblicare ed in cui parlerà, per la prima volta, della sua schizofrenia che, in passato, lo ha portato a trascorrere del tempo in un ospedale psichiatrico.

Durante la sua permanenza all’interno della casa più spiata d’Italia si accese una polemica per via delle dichiarazioni di Sarah Nile che affermava che Mauro fosse affetto da disturbo bipolare e in molti chiesero che il ragazzo abbandonasse il reality. Adesso si scopre che le parole di Sarah erano più che fondate, Marin soffre di schizofrenia affettiva con disturbo bipolare, che comporta sbalzi d’umore che portano a picchi maniacali in stati di agitazione e super euforia alternati a continui cali depressivi. Qui di seguito vi riportiamo parte di quanto raccontato da Mauro Marin nel libro in cui parla della sua schizofrenia:

“Ammetto che la camicia di forza non mi è mai piaciuta. Ricordo che quando mi legavano nel letto di contenzione, non sentivo più il sangue che circolava nelle vene. I farmaci per un lungo periodo mi hanno ucciso. La mia motricità era rallentata. In manicomio, anzi nella struttura, perché è così che si chiama, le giornate sono uguali. Ho pensato spesso e volentieri. Mi sarei potuto lanciare dal terzo piano o buttarmi sotto un treno”.

2 Commenti

Lascia una risposta

Copyright © 2008-2015 Spaziogossip.com


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Spaziogossip non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Contatti | P.IVA 02618720649