2010 22/09

La nipote di Sandra Mondaini contro i filippini

Più info: Alessia Cammarota Nuova Tronista di Uomini e Donne

La nipote di Sandra Mondaini accusa i filippini che si occupavano di lei, i quali non avrebbero avvisato i parenti

Ad un giorno dalla morte della bravissima attrice e conduttrice televisiva Sandra Mondaini è già polemica, infatti la nipote Virginia Vianello, distrutta da ciò che è successo, accusa i filippini che si occupavano di lei, i quali non avrebbero informato delle condizioni di Sandra:

“Non sapevo niente, nemmeno che Sandra fosse ricoverata. Da quando Raimondo è mancato mi è stato impossibile parlare con lei”

Virginia sostiene che nessun parente di Sandra è stato avvisato del suo ricovero avvenuto 10 giorni fa:

“Da tempo non riuscivamo a metterci in contatto con lei. Ogni volta che telefonavamo e cercavamo di andarla a trovare i domestici ci dicevano che non era possibile. Hanno fatto totalmente barriera. È un comportamento vergognoso. Sandra è morta isolata da tutti!”

Virginia continua dicendo che i Raimondo Vianello e Sandra non hanno mai adottato i filippini:

“Non è mai stata formalizzata nessuna adozione nei confronti dei domestici filippini e lo hanno riconosciuto anche loro in una recente intervista. Non mettiamo in dubbio ciò che quella famiglia ha fatto per i nostri zii. Sia zio Raimondo che zia Sandra erano molto affezionati a loro, i due domestici e i loro figli, soprattutto il più piccolo, Raymond, che era praticamente nato in casa, ma è stato accertato che non c’è stata alcuna adozione”

Lascia una risposta

Copyright © 2008-2015 Spaziogossip.com


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Spaziogossip non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Contatti | P.IVA 02618720649