2008 15/11

Laura Pausini presenta il nuovo album:”Primavera in anticipo”

Più info: Emma Marrone Parla di Stefano nella sua Autobiografia

Scritto in quattro anni, con la collaborazione di Daniel Vuletic e Cheope, quattordici canzoni più due bonus track, il disco, dichiara Laura Pausini in un’intervista a Tgcom, rappresenta tutte le stagioni. “Il mio beneficio” , uno dei singoli estratti dall’album, rappresenta metaforicamente l’inverno, il dolore, la rassegnazione, anche il vittimismo. Non sono più disposta a sentirmi vittima, non in quel modo. Quest’ultimo lavoro rappresenta una parte di me importante che non rinnego e che mi ha insegnato ad essere piu combattiva. Non è tutto, Laura sembra non aver proprio intenzione di riposarsi, ha infatti dichiarato:

“Il primo obbiettivo è di fare un tour di 1 anno. Non l’ho mai fatto, sono desiderosa di cantare ovunque. Anche dove non sono stata mai. Da gennaio penso che potremo annunciare le date del tour mondiale. Poi ho un’altro desiderio che da 5 anni vorrei realizzare e che spero un giorno di realizzare: un disco di Natale anche se non ho ancora avuto il tempo di farlo, non mi sento stanca ma entusiasta. Ho voglia di cantare, di condividere e se possibile di trovare la mia primavera in anticipo… per i ritardi c’è ancora tempo!”.

Il nuovo album pare proprio rispecchiare la felicità che Laura sta vivendo in questo periodo, serena, innamoratissima del suo fidanzato, Paolo Carta. Infatti, durante l’intervista, confrontando “Primavera in anticipo” con ” Resta in ascolto” dichiara: “Non avrei mai visto la primavera se non fossi rimasta in ascolto. Sono due dischi molto sinceri, entrambi parlano in maniera trasparente di me, il primo è il riflesso di una ragazza fragile e disperata con voglia di reagire e urlare, e il secondo un cammino verso uno stato d’animo più sereno, una pace interiore ed un equilibrio tanto desiderato”.

Laura esprime il proprio parere anche sul trasmissioni come Amici o X Factor:

Oramai Sanremo sembra aver perso appeal per i giovani cantanti sempre più orientati verso X Factor o Amici. Fiorella Mannoia dice che non è alle giurie che bisogna sottoporre il proprio talento ma al pubblico. Sei d’accordo?
Il pubblico è il giudice unico e decide la nostra fortuna o il nostro destino verso differenti strade. Fiorella per me è da sempre un esempio, nella sua interpretazione e nei suoi pensieri, ma penso che sia Sanremo che X Factor che Amici siano dei buoni passi verso il pubblico.

Come mai nascono tutti questi talent show?
Da quando nel mondo intero, i famosi talent scout non esistono più, questi programmi ne fanno le veci. Purtroppo a volte cercano più lo spettacolo che la qualità, la profondità, ma è un discorso molto lungo e complicato. Secondo me parte tutto da ciò che vedono oggi i ragazzi. La musica è tutto tranne successo, se ne sei consapevole, vivi il successo come una fortunata coincidenza e non come dipendenza.

Un Commento

Lascia una risposta

Copyright © 2008-2015 Spaziogossip.com


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Spaziogossip non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Contatti | P.IVA 02618720649