2009 07/10

Antonello Venditti: “Perchè esiste la Calabria?”

Più info: Belen Mamma: è Nato Santiago

Ma perché Dio ha fatto la Calabria?

Io spero che si faccia il ponte, almeno la Calabria esisterà. Qualcuno deve fare qualcosa per la Calabria”.

Inizia cosi lo show contro la Calabria del cantautore Antonello Venditti durante un concerto in Sicilia.

“Ho conosciuto un ragazzo calabrese che prendeva il traghetto per la Sicilia, dove trovava una ragione, la cultura. In Calabria non c’è veramente niente, ma niente che sia niente”.

Parole molto pesanti del cantante contro la regione che lo ha sempre accolto come un divo, come conferma lo stesso sindaco della città di Reggio Calabria:

” Quanto da lui affermato è inequivocabile perchè comprovato dalle immagini che ormai spopolano su Internet. Ciò che mi domando è come sia possibile esprimere giudizi gratuiti con questa nonchalance. Anche perchè Venditti spesso è venuto in Calabria, riscuotendo consenso, successo, applausi e fiumi di danaro “.

Con queste dichiarazioni scottanti, Venditti ha generato uno scalpore generale, e le polemiche non si placheranno tanto facilmente. Anche alcuni politici hanno rilasciato delle dichiarazioni abbastanza importanti, come  Giacomo Mancini che ha dichiarato:

“Ascoltando le ingiustificabili insolenze di Venditti, mi è venuto in mente il ritornello della canzone di Masini “Vaffanculo” che dedico con il cuore al cantautore romano”.


Un vero e proprio putiferio a cui ha partecipato anche una radio di Cosenza, RLB Radio Libera Bisignano, che si è detta “risentita” dalle parole pronunciate dal cantante romano ed ha proposto di non mandarne in onda i dischi:

“Fino a che il cantautore non ritorni sui suoi passi e chieda scusa ai calabresi. Tale iniziativa, condivisa dall’intera struttura, viene estesa e proposta anche alle altre emittenti cosicchè si possa levare, dalla Calabria una voce univoca di protesta”.

Una vera e propria guerra mediatica a cui Venditti ha voluto replicare alle voci che si sono sollevate sulle sue shoccanti dichiarazioni, sottolineando soprattutto di non aver voluto assolutamente offendere nessuno:

“L’ascolto integrale delle mie dichiarazioni attraverso il filmato pubblicato su YouTube, peraltro senza alcun consenso nè da parte mia nè da parte dell’organizzatore del concerto, rende il significato esatto delle mie parole. In quel concerto ho dedicato, una canzone-preghiera, alla Calabria, una terra che amo moltissimo ma che è, sotto molti profili, disagiata per notissimi problemi che ne pregiudicano il futuro sereno che invece meritano tutti i calabresi, soprattutto i giovani. In questo senso ho auspicato che ‘qualcuno deve fare qualcosa’. La mia denuncia nata, lo ripeto, dall’amore per la terra calabrese e per le persone oneste che la abitano ha mutato il proprio significato attraverso il gioco di omissioni e tagli giornalistici alle dichiarazioni rese, nonchè di commenti certamente non continenti che mi hanno descritto come un male al pari della ’ndrangheta”.

Queste sono le parole che Antonello Venditti pronuncia nei confronti della Calabria!

Giustificazioni? E’ stato davvero capito male? Io credo proprio di no! Voi cosa ne pensate? Siete d’accordo?

Ecco il video sulla Calabria di Antonello Venditti:

[youtube]j8W9-bTFvT0[/youtube]

3 Commenti

  • VENDITTI MI HAI DELUSO E SEI ANCHE STUPIDO
    IO SONO UN CANTAUTORE MUSICISTA COME TE O FORSE MEGLIO DI TE .
    HO FATTO IL PROFESSIONISTA PER TANTI ANNI ALL’ESTERO E SONO USCITO DA QUESTO AMBIENTE PER NON FARE LA FINE CHE HAI FATTO TU CORNUTO E CONTENTO.
    PER TUA CONOSCENZA, VISTO CHE SEI IGNORANTE, LA CULTURA E’ PASSATA DALLA CALABRIA QUANDO ROMA ANCORA NON ESISTEVA.
    SE PER CULTURA VUOI INTENDERE QUELLA MODERNA, CARO STUPIDO, TI PORTO A CONOSCENZA CHE SU CENTO NOSTRI FIGLI, NOVANTA SONO LAUREATI E SONO AL POSTO DI COMANDO IN TUTTO IL MONDO, PER COMINCIARE DALLA CITTA’ DI ROMA.
    CHIEDI SCUSA AL POPOLO CALABRESE PUBBLICAMENTE E PRENDITI LA FACCIA A SCHIAFFI.

    DEMETRIO

Lascia una risposta

Copyright © 2008-2015 Spaziogossip.com


I contenuti di questo blog, dove non diversamente specificato, sono distribuiti sotto Licenza Creative Commons.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Spaziogossip non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.

Privacy policy | Contatti | P.IVA 02618720649